Come diventare Yachting Trainer: ad ottobre il primo corso ministeriale.

Su newslavoro.com di Marzo 2018 si legge “Si assumono nuovi Addetti nel settore degli Yacht di Lusso con stipendi sino a 6000 euro al mese!

E tra queste figure professionali ci sono anche personal trainer!

 

Per far fronte a questa nuova richiesta di mercato nasce in Italia la prima Yachting Trainer Academy, una scuola di formazione di bordo SPECIALIZZATA in Personal Training che darà la possibilità di salpare sulle più grandi ed esclusive imbarcazioni al mondo inserendo i Top Trainer che conseguiranno il Diploma in un nuovo business lavorativo.

Un progetto ideato e diretto dall’esperto di fitness Massimo Alparone in collaborazione e con il Patrocinio del Ministero dell’Interno, della Regione Toscana e del Consorzio Nautico Internazionale “NAVIGO” che riunisce i 160 Cantieri piu’ rinomati al Mondo.

“Non si salpa se non con una formazione specialistica anche sul bon ton e sulla conoscenza delle grandi imbarcazioni” afferma Massimo Alparone. “Oltre ad una altissima professionalità wellness ed una certa esperienza sul campo dei natanti di lusso, verranno insegnate anche le modalità riguardo la riservatezza assoluta, dato che la maggior parte delle volte gli Yacht appartengono a personaggi famosi”.

Ricco il programma di formazione che partirà ad ottobre e nel quale è prevista anche la partecipazione come docente del campione olimpico Juri Checi.

Il Programma

Il programma del Corso, poiché Ministeriale, sarà articolato in 80 ore di lezioni teoriche e pratiche in sala , in palestra ed
ovviamente a bordo di imbarcazioni esclusive ed over size con esami finali costituiti da prove scritte, pratiche ed orali.

Tra i temi trattati:

1) Anatomia e Fisiologia
2) Alimentazione, idratazione ed integrazione wellness
3) Il confort del cliente: dalla temperatura ambientale idonea fino all’abbigliamento ed alla calzatura più indicate per una
perfetta fitness performance.
4) Il lavoro isotonico con sovraccarichi ed a corpo libero.
5) Lo stretching e le basi del pilates.
6) Aspetti legali: la privacy del cliente top level, il segreto professionale, la liberatoria sulle immagini ed il corretto
utilizzo e regolamento dei social network .
7) Aspetti di marketing: gestione della clientela dalla singola seduta agli small group fino alle formule dei tariffari
(pacchetti) da proporre.
8) Aspetti estetici: un noto chirurgo estetico e dermatologo interverrà su una formazione complementare su ciò che sono
gli aspetti specifici del body sculpting, dell’epidermide e derma.
9) L’ambiente: ecologia acustica, ambientale e l’impatto ambientale zero.

10) La gestione di una lezione su una imbarcazione di grandi dimensioni e le aree (interne o esterne) più idonee per un
training efficace ma confortevole.
10) Aspetti gestionali di bon ton e comportamentali (il galateo di un vero Top Trainer).
11) Il training kit dello “YACHTING TRAINER” : cosa inserire nella propria borsa da lavoro

Per ulteriori informazioni visita il sito http://www.yptacademy.it/

Fitness Lab

Un pensiero su “Come diventare Yachting Trainer: ad ottobre il primo corso ministeriale.

  1. mi appare molto insensato che per partecipare a questo corso non sia elemento imprescindibile la laurea in scienze motorie,
    le tematiche del corso vengono svolte in 5 anni appunto del percorso di laurea a fronte di 80 ore trovo questo programma in linea con i corsi del week end
    Dott. Mauro Panzeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *