L’utilità degli accorciatori Google Shortner e Bitly

Uno strumento molto utile per chi lavora sul web ed in particolar modo sui social media è l’accorciatore di url.

L’utilità primaria dei cosiddetti “url shortner” sta nel fatto che, alcuni social network, come ad esempio twitter, spesso impongono un numero massimo di caratteri nella scrittura del post.

Alcuni indirizzi web, poi, sono davvero molto lunghi e risultano quindi antiestetici e spesso poco funzionali a chi li legge. Sul web, dove le “distrazioni” sono ormai in costante aumento, vale la regola del “breve e conciso”. L’utente che naviga soprattutto sui social network è distratto da testi, immagini e video ed è dimostrato che messaggi brevi vengono più facilmente considerati.

Gli accorciatori di url permettono in primo luogo di ridurre la grandezza riscrivendo l’indirizzo, ma alcuni sono dotati anche di alcune altre funzioni molto interessanti che vi spiegherò in questo post.

Ho preso in considerazione i due programmi più comuni: Google Shortner e Bitly.

Google Shortner è l’accorciatore di casa Google. E’ utilizzabile gratuitamente ma, se si accede con un account gmail, consente anche memorizzazione degli url creati e una serie di ulteriori applicazioni.

google shortner

Google Shortner permette anche di ottenere una reportistica del numero di clic ottenuti dal link che ai fini della misurazione delle azioni web è di sicuro molto utile ed interessante.

Google Shortner ci fornisce esattamente le seguenti informazioni:
– Numero di clic effettuati sul link
– Data di creazione del link
– Fonte del clic (es. Facebook, Twitter, ecc)
– Browsers (es. Chrome, Safari, ecc)
– Countries (ossia la nazione da dove è stato effettuato il clic)
– Platform (Linux, Windows, Ipad, ecc)

Google Shortner genera automaticamente, associandolo al link accorciato, un Qr code che con un semplice clic può essere copiato ed utilizzato per la comunicazione off-line e soprattutto monitorato in termini di clic.

L’altro accorciatore degno di essere menzionato è Bitly, a mio parere il migliore in circolazione.

bitly

Anche per Bitly vale la regola che se ti registri ottieni più servizi. La registrazione è possibile effettuarla anche direttamente attraverso Facebook.

Nel momento in cui si copia l’indirizzo da accorciare, Bitly offre una duplice possibilità: accettare un url accorciato standard automaticamente creato da Bitly o addirittura personalizzarlo!

Esempio:

Url ufficiale: http://www.fitness-lab.it/2014/07/25/personal-trainer-personal-branding/

Url accorciato proposto direttamente da bitly: bit.ly/1AHG86Z

Url accorciato e personalizzato: http://bit.ly/pt-brand

Oltre alla possibilità di personalizzare l’url, Bitly consente anche di monitorare:

– il numero di clic ottenuti suddivisi per giorno
– la fonte dei clic (es. Facebook, Twitter, ecc)
– la nazione dove sono stati cliccati i link
– creare dei gruppi di link (Bundle)

bitly_

Altro aspetto molto utile di Bitly è il fatto che è disponibile un’apposita app sull’apple store che vi consente di eseguire tutte le operazioni anche direttamente da smartphone.

ATTENZIONE!!!

Ma attenzione ad usare gli accorciatori di url, soprattutto se non volete svelare le performance in termini di clic del vostro link.
Infatti, sia Google Shortner che Bitly permettono a tutti di visualizzare le statistiche del link, non accedendo al vostro pannello di controllo, ma semplicemente copiando il link e aggiungendo un segno “+”.

Esempio: http://bit.ly/Wvyhtw+

E voi, conoscete altri strumenti utili come Bitly e Shortner?

Carmine Preziosi

Un pensiero su “L’utilità degli accorciatori Google Shortner e Bitly

  1. Pingback: 7 modi per generare contatti attraverso Facebook - Fitness Lab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *